CHI SONO

” Anche al livello delle cose più insignificanti della vita, noi non siamo un tutto materialmente costituito, identico per tutti e di cui ciascuno non deve far altro che prendere conoscenza come di un capitolato d’appalto o di un testamento; la nostra personalità sociale è una creazione del pensiero degli altri.
Persino l’atto così elementare che chiamiamo ” vedere una persona conosciuta ” è in parte un atto intellettuale “

Marcel Proust